Nel Comune di San Giovanni le quote rosa sono rispettate

Oltre metà dei dipendenti comunali sono donne.

Parità di genere rispettata e anzi superata. Questo si evince dai dati del piano triennale delle azioni positive 2019-2021 per quanto riguarda il Comune di San Giovanni al Natisone, uno dei sei della zona che hanno aderito alla rete. Rappresentativi dello stato delle cose a fine 2017, le statistiche mostrano che ben il 52% dei dipendenti comunali è di genere femminile, per un totale di 16 su 31 unità.

Tutte le impiegate possiedono un contratto a tempo indeterminato, di cui due in regime part-time come previsto dalla legge negli appositi casi. Età e mansioni per i due sessi divergono in alcuni casi, ma in altri presentano similitudini: ad esempio il fatto che la maggior parte sia di uomini (6 persone) che di donne (8) assunti hanno tra i 51 e 60 anni. Non c’è nessun under 30. I settori di presenza vedo analogie tra i due solo nella segreteria affari generali, con due unità per parte, mentre in altri il rapporto è addirittura di 5 a 0, come per le manutenzioni.

Il piano di azioni positive rappresenta uno strumento operativo per dare concreta applicazione ai principi di pari opportunità e parità di trattamento fra uomini e donne in materia di occupazione e impiego. La sua redazione è dettata dalla legge 246/2005.

(Visited 75 times, 1 visits today)

About the Author